Pubblicato in: Libri, Pensieri e Citazioni

Abusi

Copertina“Ho abusato troppo nella vita, ho abusato di tutto quello che poteva darmi piacere, ho abusato delle droghe, ho abusato e continuerò ad abusare dell’alcol, ma la cosa che non riuscirò mai a capire sarà lo squallido modo in cui sono riuscito ad abusare dell’amore.”

[La bestia non si ferma – p.99]

Pubblicato in: Poesie

Stile

bukowski-1

Lo stile è una risposta a tutto.
un nuovo modo di affrontare un giorno noioso o pericoloso
fare una cosa noiosa con stile è meglio che fare una cosa pericolosa senza stile.
fare una cosa pericolosa con stile è ciò che io chiamo arte.
La corrida può essere arte
Boxare può essere arte.
Amare può essere arte.
Aprire una scatola di sardine può essere arte.
Non molti hanno stile.
Non molti possono mantenere lo stile.
Ho visto cani con più stile degli uomini,
Sebbene non molti cani abbiano stile.
I gatti ne hanno in abbondanza.

Quando Hemingway si è fatto saltare le cervella con un fucile, quello era stile.
Alcune persone ti insegnano lo stile.
Giovanna d’Arco aveva stile.
Giovanni il Battista.
Gesù
Socrate.
Cesare.
García Lorca.
In prigione ho conosciuto uomini con stile.
Ho conosciuto più uomini con stile in prigione che fuori di prigione.
Lo stile è una differenza, un modo di fare, un modo di esser fatto.
Sei aironi tranquilli in uno specchio d’acqua, o tu, mentre esci dalbukowski-9-805x1024 bagno nuda senza
vedermi.

Charles Bukowski, lo scrittore che derise l’umanità

Pubblicato in: Poesie

Amore Alcolico

 

alcol-amore-620x350

Dove sei?

Io bevo e ti penso

ti guardo e non ci sei

bevo e ci sei,

chiudo gli occhi e ti vedo

io li riapro e tu sparisci,

ti penso e bevo ancora

non ci sei e bevo di più,

smetterò di bere

smetterò di essere sveglio

finirò la pagina, non lo so

finirò il bicchiere, questo lo so

un giorno finirò quello che ho iniziato

ma non è questo il giorno,

non finirò mai di averti

non smetterò mai di farti mia,

forse smetterò di amarti solo quando il bicchiere sarà finito

ma accanto a me ho la bottiglia

e poi un’altra

e poi un’altra ancora

non voglio smettere di amarti

non voglio smettere di bere,

voglio essere lì

voglio che tu sia qui

bevo il bicchiere insieme a te

bevi dal mio bicchiere

le tue labbra saranno più vicine,

respiro i tuoi sospiri

accarezzo il tuo corpo

gusto i tuoi sapori

annuso i tuoi profumi

il mio caldo è quando sei accanto a me

il mio freddo è quando non sei qui

le mie lacrime non riscaldano più

 

Piero Cancemi – mEEtale