Pubblicato in: Poesie

Facile

Amare non è facile,
stare bene non è facile,
guardarti negli occhi non è facile,
non desiderarti non è facile.

Bere non è facile,
essere sempre sbronzi non è facile,
bere tanto e svegliarsi senza mal di testa non è facile,
bere e non scrivere niente non è facile.

Dirti che ti amo non è facile,
vederti con un’altra persona accanto non è facile,
placare il desiderio che ho di te non è facile,
smettere di accarezzarti non è facile.

Essere desiderati non è facile,
baciarti senza lingua non è facile,
non immaginarti nuda non è facile,
stare seduto accanto a te non è facile.

Essere sicuri non è facile,
le mie lacrime sono cadute.
Stare male è facile,
le cose facili non mi sono mai piaciute.

Piero Cancemi

Facile – Meetale

Pubblicato in: Poesie

Voglio te

imageVuoi sapere quello che ho
non ho niente
non ti basta
allora non ho niente
vuoi di più
anch’io voglio di più
cosa vuoi
voglio te
voglio te che mi dici quello che vuoi
voglio te che mi mandi a fanculo
voglio te che mi baci mentre mi mandi a fanculo
voglio te che mi dai te
voglio la tua lingua che si intreccia con la mia
voglio il tuo sorriso
voglio il tuo orgasmo
voglio il tuo bicchiere
ho finito il mio
ho finito le scuse
voglio le tue scuse
voglio capirti
voglio i tuoi insulti
voglio i tuoi schiaffi
voglio i tuoi baci
voglio l’amore in bilico tra me e te
voglio il bilico tra l’amore
ho fame
ho sete
ho ansia
non ho fame
non ho sete
non ho ansia
non so niente
so quello che voglio

 

Piero Cancemi

Voglio te – Meetale

Pubblicato in: Poesie

Beddra

Eri troppu beddra.128184
Iu ti taliava
e tu mi taliavi,
iu ti riria
e tu mi ririi,
iu ti vasava
e tu mi vasavi.
Iu ti vulia maritari,
tu mi ricisti d’aspittari,
iu t’aspittava,
iu t’addisiava,
ma tu un mi vasavi chiù
e un ti facisti viriri chiù.
Ora t’arricampasti,
intantu ti maritasti,
to maritu u canusciu,
ma canusci puru tu a me mugghieri.
Tu si troppo beddra
e iu t’addisiu sempri.
Mi facisti chianciri na vota,
ma ora un vogghiu chianciri chiù.
Tu mi talii
e iu ti taliu,
Tu mi riri
e iu ti riru
Tu mi vasi
e iu ora un ti vasu chiù.

 

Piero Cancemi – mEEtale