Pubblicato in: Validi, Video

film Domani √® un altro giorno

Domani è un altro giorno è un film del 2019 diretto da Simone Spada, con Marco Giallini e Valerio Mastandrea.

La pellicola è il remake del film spagnolo Truman РUn vero amico è per sempre (2015).

Tommaso e Giuliano sono due vecchi amici. Tommaso vive da tempo in Canada, ma torna a Roma per quattro giorni quando scopre che il suo amico Giuliano √® condannato da una diagnosi terminale. Dopo un anno di lotta, Giuliano ha deciso di rinunciare alle cure invasive e arrendersi all’inevitabile. Perci√≤, in questi quattro giorni, i due amici dovranno dirsi addio.

 

descrizione su Wikipedia

Pubblicato in: Articoli, Validi, Video

Film con sottotitoli per bimbo non udente

Al Multiplex teatro Fasano di Taviano, in provincia di Lecce

Il Multiplex teatro Fasano di Taviano ha esaudito il desiderio di un bambino non udente. Il bambino in questione sognava di assistere alla proiezione al cinema di un film con i suoi personaggi preferiti. Per permettergli di godersi il film i gestori del cinema della provincia di Lecce hanno proiettato ‚ÄúI Me contro te, e la vendetta del Signor S‚ÄĚ sottotitolato.

¬ęUn grande grazie al direttore e tutto lo staff del cinema, √® bellissimo che tutti possano andare a vedere un film, anche le persone speciali, grazie di cuore¬Ľ. Questa la recensione lasciata dalla madre del piccolo non udente protagonista di questa vicenda sulla pagina social del cinema di Taviano.

Alle parole della donna sono seguite quelle del responsabile della struttura, che dall‚Äôaccount del Multiplex teatro Fasano ha voluto ringraziare la casa di distribuzione del film, la Warner Bros Italia, che ha risposto presente alla. ¬ęCi auguriamo ‚Äď si legge sulla pagina del cinema ‚Äď che questa esperienza possa ripetersi in futuro anche con altri bambini e persone speciali¬Ľ

 

Articolo su Dal Sociale 24

Pubblicato in: Articoli, Validi, Video

film Avatar

Avatar è un film del 2009 scritto, diretto e co-montato da James Cameron.

√ą un¬†film di fantascienza¬†interpretato da¬†Sam Worthington,¬†Stephen Lang,¬†Zoe Saldana,¬†Sigourney Weaver,¬†Giovanni Ribisi¬†e¬†Michelle Rodriguez. Con un¬†budget¬†di produzione di circa 237 milioni di¬†dollari,¬†Avatar¬†ha incassato quasi 2,8 miliardi di dollari in tutto il mondo,¬†diventando il¬†film con pi√Ļ incassi della storia del cinema.¬†√ą stato distribuito nei cinema di tutto il mondo tra il 16 e il 18 dicembre 2009 (l’Italia¬†e la¬†Svizzera italiana, dove √® uscito il 15 gennaio 2010, sono i penultimi Paesi al mondo in cui √® stato distribuito, a causa della consistente concorrenza cinematografica durante il periodo natalizio).¬†Il film √® stato proiettato nel tradizionale formato 2D, ma ha visto anche un’ampia diffusione in¬†3D¬†e in¬†3D IMAX. Lo stesso Cameron, in quanto forte sostenitore del 3D come futuro del cinema, ha dichiarato che si avrebbe un’esperienza pi√Ļ completa guardando¬†Avatar¬†in tre dimensioni, poich√© il film √® stato da lui appositamente pensato per essere visto in quel modo.¬†Avatar¬†√® inoltre il primo film a utilizzare il nuovo¬†logo della 20th Century Fox, animato dagli¬†Blue Sky Studios¬†(creatori de¬†L’era glaciale).

Il film si √® aggiudicato tre¬†Premi Oscar 2010: per la miglior fotografia, la miglior scenografia e i migliori effetti speciali. Continua a leggere “film Avatar”

Pubblicato in: Articoli, Validi, Video

film Perdiamoci di vista

Perdiamoci di vista è un film del 1994 diretto da Carlo Verdone. Protagonisti, in questa commedia dal retrogusto amaro, sono Carlo Verdone e Asia Argento.

Gepy Fuxas, presentatore televisivo di grande fama, conduce la trasmissione¬†Terrazza Italiana, nella quale vengono dati in pasto al pubblico una serie di casi umani, trattati con superficialit√† e¬†cinismo. Durante una puntata della suddetta trasmissione Fuxas intervista una signora sui problemi degli¬†handicappati, ma ben presto accantona l’argomento, che giudica di non grande presa sul pubblico, per mettere in piazza dolorose questioni private dell’ospite.

Arianna, una ragazza paraplegica, inizia a provocarlo dal pubblico e il conduttore risponde affermando che √® molto facile ottenere gli applausi quando si sta sulla sedia a rotelle, arrivando perfino a dire che i paraplegici possono mostrarsi addirittura¬†razzisti¬†nei confronti della societ√† che li snobba. L’effetto di questo intervento √® catastrofico per la carriera del presentatore.

Il giorno successivo infatti, nonostante i grandi ascolti ottenuti, il presidente della rete televisiva decide di chiudere la trasmissione e di licenziare il conduttore. Abbandonato da tutti, Gepy scopre di essere solo e che la sua vita era costruita unicamente dalla sua immagine televisiva. In un ristorante una sera incontra Antonazzi, un’altra vecchia gloria della televisione che si √® riciclato in una piccola rete locale, “Televerit√†”: l’uomo offre a Fuxas un contratto economicamente vantaggioso che prevede la conduzione di un¬†talk-show¬†squallido e volgare,¬†Galline da combattimento, in cui tre attori fingono di essere personaggi reali, litigando e sciorinando gli aspetti privati delle loro vite.

Mentre Fuxas si riserva di decidere se accettare o meno l’offerta, reincontra casualmente Arianna che lo invita a cena a casa sua palesandogli propositi di amicizia. Una volta entrato nella vita di Arianna, Gepy capisce quanto sia vuota la sua vita rispetto a quella, varia e interessante, della ragazza. Tra Gepy e Arianna nasce un’intesa, anche se gli eventi fanno sembrare che i due siano continuamente destinati a lasciarsi e a perdersi di vista, per poi ritrovarsi sempre, pi√Ļ consapevoli; dal contatto con il mondo dell’handicap a lui fin allora sconosciuto Gepy impara ad allargare le sue vedute, mentre la ragazza deve fare i conti con il proprio carattere non facile e soggetto a repentini sbalzi d’umore.

Gepy, dopo aver constatato i contenuti squallidi del nuovo programma propostogli, proprio mentre stanno registrando la puntata pilota, lascia la conduzione del programma e decide di invitare Arianna a¬†Praga¬†per qualche giorno celandole il suo reale proposito, intende infatti portarla ad un consulto da un medico di fama internazionale per farle riacquistare l’uso delle gambe; Arianna subisce la visita piangendo e costringe quindi Gepy ad ammettere che per quanto possa sforzarsi egli non la accetta completamente a causa del suo handicap. Dopo un’intensa discussione fra i due, Arianna si allontana furiosamente, ma le ruote della sua sedia a rotelle si incastrano fra le grate di un tombino accanto ai binari del tram che sta sopraggiungendo, e Gepy salva la ragazza portandola via in braccio.

 

Perdiamoci di vista – Wikipedia

 

Pubblicato in: Articoli, Validi

le mie previsioni Oscar 2019

Cari Amici e colleghi cinefili,

dato che al cinema ho visto 5 dei film candidati agli Oscar 2019 mi sento in vena di fare previsioni per la notte del 24 Febbraio in cui verranno assegnati.

Io non conto niente, questo √® solo un mio parere personale. Sono laureato in cinema, poi lettore per hobby, scrittore per passione, aspirante sceneggiatore, fotogenico per caso, cinedipendente e imbarazzato d’indole.

I film visti finora per la premiazione 2019 sono stati:

  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhapsody
  • La Favorita
  • Roma
  • La ballata di Buster Scruggs

Prima della premiazione vorrei vedere:

  • Van Gogh ‚Äď Sulla soglia dell‚Äôeternit√†
  • A Star Is Born

La¬†Notte degli Oscar 2019¬†incoroner√†, come di consueto, coloro che si sono distinti in ambito cinematografico, non solo¬†attori e registi, ma anche tecnici, cantanti e chiunque partecipi alla realizzazione di un¬†film, anche d’animazione.

L’elenco completo delle¬†Nomination¬†al¬†Premio Oscar 2019 lo potete trovare qui¬†https://on.techprincess.it/oscar-2019-nomination-academy/

 

VOTI di Piero Cancemi (cioè io)

  • Miglior film:¬†Bohemian Rhapsody

l’ho visto alla Cineteca di Bologna in lingua originale. Essendo cinefilo e grande fan dei Queen volevo assicurarmi di non odiarlo e dato che mi √® piaciuto tanto spero che vinca.

  • Migliore regia:¬†Spike Lee per BlacKkKlansman

film divertente e intelligente, con tanto di semplice e chiaro attacco al razzismo a cui si aggiunge un finale esplicitamente politico. Il film ambientato negli anni 70 americani e cerca un dialogo con il presente.

  • Miglior attore protagonista: Rami Malek per Bohemian Rhapsody

ha ricoperto uno dei ruoli pi√Ļ conosciuti al mondo non trasformandolo in ovviet√† ma solo in storia della musica. Grande prova di Rami Malek.

  • Migliore attrice protagonista:¬†Yalitza Aparicio per Roma

recitazione forte e potente per un ruolo delicato anche per scene pi√Ļ crude.

  • Migliore attrice non protagonista:¬†Emma Stone per La Favorita¬†

un ruolo difficile e subdolo che riesce a mostrare le diverse facce di una donna che vuole raggiungere il proprio obiettivo.

  • Migliore sceneggiatura originale: Roma

senza dubbi

  • Migliore sceneggiatura non originale:¬†BlacKkKlansman

essendo un fan dei fratelli Coen avrei detto La ballata di Buster Scruggs ma quello di Spike Lee mi √® piaciuto di pi√Ļ.

  • Miglior film straniero: Roma

senza dubbi

  • Migliore fotografia:¬†La Favorita

ho dubbi con Roma forse perché è in bianco e nero, gli altri candidati al momento non li ho visti, quindi potrei ripensarci.

  • Migliore Scenografia:¬†La Favorita

gli altri non li ho visti, se non vincerà sono curioso di vedere il film vincitore.

Per gli altri premi non riesco a dare pareri oggettivi, ma per il Miglior sonoro spero vinca Bohemian Rhapsody, mentre per i Migliori Costumi tifo per La Favorita.

 

Questo è il mio parere per gli Oscar 2019.

Chi sono io? Un cazzo di nessuno che ama il cinema.

Pubblicato in: Articoli, Validi, Video

Il cinema in corsia: al Niguarda di Milano una sala film per i pazienti

Nella sala, grande 250 metri quadri, ci saranno 80 posti a disposizione, tra poltrone colorate e spazio per le sedie a rotelle o per i letti, per chi – non potendosi alzare – vorr√† vedere un film. A organizzare l’iniziativa sono MediCinema onlus, Walt Disney company Italia, con la collaborazione del Niguarda, del Comune di Milano e di alcuni enti privati.

“Il cinema fa del bene perch√© riunisce le persone e le ‘anima’ con stimolazioni sensoriali visive e acustiche – ha ricordato durante l’inaugurazione della sala Gabriella Bottini, ordinario dell’Universit√† di Pavia e responsabile del centro di Neuropsicologia cognitiva del Niguarda -: quando gli stimoli vengono trasmessi secondo metodi controllati, allora il possibile beneficio a persone malate pu√≤ essere misurato e provato tanto da diventare un trattamento vero e proprio. Obiettivo di MediCinema √® la sperimentazione e misurazione di questo percorso per finalit√† di cura”.

Alla presentazione, oltre al sindaco Beppe Sala, anche l’ad di Disney Daniel Frigo, gli attori Fabio Rovazzi e Marco Della Noce.

 

Articolo su Repubblica.it

Pubblicato in: Validi, Video

film 50 e 50

50 e 50 (50/50) è un film del 2011 diretto da Jonathan Levine, interpretato da Joseph Gordon-Levitt, Seth Rogen, Anna Kendrick e Bryce Dallas Howard.

Adam Lerner è un giornalista radiofonico ventisettenne che convive con la fidanzata Rachael, artista di poco talento, che il suo migliore amico Kyle non approva.

Dopo una visita medica a causa di dolori alla schiena Adam scopre di avere il neurofibrosarcoma (maligno) e schwannoma (benigno), una rara forma di cancro che colpisce la colonna vertebrale, e viene dunque obbligato a seguire una cura chemioterapica. Una ricerca su Internet fatta successivamente mostra che le probabilit√† di sopravvivenza a tale cancro sono del 50 percento. Dopo aver informato della malattia gli affetti pi√Ļ stretti, compreso il padre sofferente di demenza e la madre Diane, quest’ultima, dopo il forte impatto della notizia, si offre di trasferirsi da lui e prendersene cura ma Adam rifiuta in quanto Rachael ha gi√† promesso di occuparsene lei stessa. La ragazza tuttavia si dimostra presto poco affidabile e irresponsabile, non accompagnando Adam alle sedute di chemioterapia poich√© si sente a disagio in ospedale e dimenticandosi di tornare a prenderlo dopo. Una notte Kyle, durante un appuntamento con una ragazza in una galleria d’arte, vede Rachael con un altro uomo e informa Adam, che la notte stessa la lascia.

Intanto Adam partecipa anche a sedute con Katherine McKay, terapista giovane e di poca esperienza, con il compito di aiutarlo ad affrontare il problema e riconoscere le proprie emozioni. Sebbene scettico inizialmente, con il passare del tempo il giovane riesce ad aprirsi riguardo alla questione e crea un legame con lei anche al di fuori dell’ambito professionale. Durante la chemioterapia il protagonista conosce altri due pazienti pi√Ļ anziani, Alan e Mitch, con cui fa presto amicizia.

Improvvisamente, per√≤, Mitch muore e la paura di Adam si fa pi√Ļ pesante arrivando a credere che morir√†. Successivamente scopre insieme alla madre che il cancro non ha reagito alla chemioterapia e che sar√† necessaria un’operazione che metter√† a rischio la sua vita. La notte prima dell’operazione, dopo un discorso con Kyle in quel momento ubriaco, Adam chiede di poter guidare la macchina sebbene non abbia la patente e non abbia alcuna esperienza. Kyle cede le chiavi; Adam, dopo aver quasi causato un incidente, si ferma, ordina a Kyle di scendere e in preda a un esaurimento nervoso si sfoga gridando e dimendandosi per poi chiamare Katherine a cui confessa di non sopportare pi√Ļ la situazione e che non vede l’ora che tutto finisca.

 

50 e 50 – Wikipedia

Pubblicato in: Articoli, Validi, Video

film Girl

Girl è un film del 2018 scritto e diretto da Lukas Dhont. In Italia il film è stato distribuito il 25 settembre 2018.

Il film è stato selezionato per rappresentare il Belgio ai premi Oscar 2019 nella categoria Oscar al miglior film in lingua straniera.

Lara √® una ragazza¬†transgender¬†di quindici anni che sogna di diventare un’etoile della¬†danza classica¬†e, con il completo sostegno del padre, intende affrontare il lungo percorso che la porter√† alla completa transizione anatomica, che lei vorrebbe fosse il pi√Ļ veloce possibile. Sar√† proprio l’impazienza, il vero ostacolo nel percorso del cambiamento di Lara che dovr√† affrontare, contemporaneamente, altri grandi cambiamenti: citt√†,scuola di danza, amicizie; in totale assenza di una vera figura femminile di riferimento. La condizione di transgender √® assolutamente conosciuta nell’ambiente in cui Lara vive,senza particolari problemi, eppure Lara fa di tutto per nascondere le proprie forme anatomiche maschili, sottoponendosi a vere e proprie torture. L’impazienza tipicamente adolescenziale sar√† la sua pericolosa e poco saggia guida.

 

film Girl – Wikipedia

Pubblicato in: Libri, Video

film Pollock

Pollock¬†(Pollock) √® un¬†film¬†del¬†2000, prodotto, diretto e interpretato da¬†Ed Harris; si tratta della sua prima opera da regista. Il soggetto √® tratto dal volume¬†Pollock: an American Saga¬†(1989) di¬†Steven Neifeh¬†e¬†Gregory White Smith. Il film di Ed Harris √® una delle pi√Ļ recenti “biopic” sull’arte e tra le migliori accolte dalla critica. La pellicola √® stata presentata al¬†Festival di Venezia¬†del 2000 in prima mondiale, ma il film √® arrivato nelle sale italiane solo nel maggio del 2003.

La tormentata vita del pittore Jackson Pollock creatore nel 1947 dello stile dripping. Il film ripercorre alcuni momenti fondamentali della carriera artistica e della parabola umana del pittore statunitense tra creatività, successi e crisi dovute soprattuto alla depressione e alcolismo di cui soffriva.

Ed Harris¬†covava il progetto di un film su Pollock da diversi anni, infatti la passione per l’artista deriva da un libro sul pittore regalatogli dal padre in giovane et√†. Il regista ha cercato di mostrare tutti i risvolti del processo creativo messo in atto dal pittore e per farlo si √® messo in gioco in prima persona, esplorando i diversi materiali usati e le tecniche pittoriche. Infatti durante il film l’attore-registra ha dovuto realmente dipingere simulando l’action painting¬†di Pollock, aiutato anche da una impressionante somiglianza fisica con l’artista statunitense.

 

Pollock – Wikipedia

Pollock – film su Amazon