Pubblicato in: Articoli, Validi, Video

Abdellatif Baka

Paralimpiadi Rio 2016, impresa di Baka: corre più veloce dell’oro olimpico. Avrebbe vinto anche tra i normodotati

paralimpiadi675

Abdellatif Baka (El Eulma, 7 maggio 1994) è un atleta paralimpico algerino, specializzato nel mezzofondo. Ha rappresentato il proprio paese ai XV Giochi paralimpici estivi di Rio de Janeiro conquistando la medaglia d’oro nel 1500 mt, classe T13, facendo registrare un tempo migliore dell’atleta vincitore della medesima disciplina nell’olimpiade per normodotati.

RIO DE JANEIRO – A Rio de Janeiro si fa la storia. A scriverla è Abdellatif Baka, algerino classe 1994, atleta ipovedente che corre i 1500 metri di atletica leggera alle paralimpiadi. Il corridore nordafricano, infatti, ha conquistato l’oro nella distanza, classe T13, con un tempo addirittura migliore di quello fatto realizzare dall’americano Matthew Centrowitz, primo nella stessa specialità, ma ai Giochi disputati in agosto. Baka ha fermato il cronometro in 3’48″29, meno del 3’50″00 con cui vinse l’oro l’atleta a stelle e strisce. “Sono strafelice, peccato non esserci stato anche ad agosto”, ha commentato divertito Baka dopo la gara.

Il vincitore Abdellatif Baka, ma anche l’argento Tamiru Demisse e pure il terzo e il quarto. Tutti più veloci di Matthew Centrowitz, che sulla stessa distanza, i 1500 metri, alleOlimpiadi aveva conquistato l’oro. È stata una notte speciale alleParalimpiadi di Rio, perché nella categoria T13 – riservata agli atleti con “bassa visione” – i primi quattro hanno corso più veloci del campione olimpico in carica. Abdellatif Baka ha chiuso in 3’48”29, un tempo che sarebbe valso il primo posto anche ad agosto. Ha impiegato venti centesimi di secondo in più l’etiopeDemisse, mentre il keniano Kirwa ha tagliato il traguardo in 3’49”59 e un altro algerino, Fouad Baka, fratello del vincitore, in 3’49”84. L’americano Centrowitz, a sorpresa, il 20 agosto era stato il migliore in 3’50”00 davanti a Taoufik Makhloufi e Nick Willis.

Continua a leggere “Abdellatif Baka”