Pubblicato in: Racconti, Validi

Una splendida estate

E’ proprio una bella estate, mi sto divertendo un casino.

Tutto è iniziato dopo la solita visita Neurologica, martelletto per riflessi mani e gambe, solito clone sulla gamba destra. Poi chiudo gli occhi e dito sul naso, destra e sinistra, poi alzare le gambe, la destra è sempre la peggiore, per la sensibilità succede la stessa storia, la sinistra resiste ma ha iniziato anche lei a vacillare.

Potrebbe andare peggio…potrebbe piovere 🙂

Che splendida estate, abbronzarsi durante la Risonanza Magnetica, rachide cervicale ed encefalo, poi pausa, farsi bucare le vene per iniettare gadolinio e via di contrasto, un’altra lampada rumorosa di radiazioni e alla fine solite macchie demielinizzanti e una volta uscito fuori tanta birra fresca.
Saluto le infermiere all’ingresso, ciao Francy sempre splendida, rinviamo la riabilitazione per domani, ciao Betty fortunatamente la mascherina covid non copre i tuoi bellissimi occhi, confermiamo il prelievo per la prossima settimana.
Che bella estate, mi capita di pensare alle cellule staminali al sole ma al momento preferisco solo flebo di Ocrelizumab al fresco.

Medici e infermieri muniti di mascherine e nel frattempo cortisone, poi la solita soluzione fisiologica e infine flebo di 4 ore.
Fortunatamente sempre persone simpatiche intorno a me, tutte insieme a distanza di  sicurezza con gocce di farmaci che avanzano lentamente nelle nostre vene.
Che splendida estate, nuovi incontri, flebo, birra e sigaretta.

Devo smettere di fumare, potrei avere problemi di salute 😉

Pubblicato in: Articoli, Validi

Sicilia, arriva il farmaco contro la sclerosi multipla: una “rivoluzione copernicana”

Nella nostra isola un nuovo farmaco destinato a contrastare l’avanzata della sclerosi multipla nelle sue forme più progressive. Il farmaco è stato da poco brevettato e introdotto in Italia, ma è già definito da alcuni una “scoperta rivoluzionaria”.

Una nuova speranza si affaccia contro la sclerosi multipla, malattia neurologica che colpisce il sistema nervoso e può produrre disabilità anche grave, e che miete più vittime nei giovani tra i 20 e i 40 anni, dei quali più donne che uomini. Finora non esistevano farmaci affidabili che ne ostacolassero l’evoluzione, ma questo potrebbe cambiare presto.

In Italia è ora disponibile Ocrelizumab, la prima molecola approvata da Aifa sia per la sclerosi multipla recidivante sia per la forma primariamente progressiva. La nuova scoperta è stata definita “copernicana” dal Prof. Giancarlo Comi, direttore del Dipartimento di Neurologia del San Raffaele di Milano, per degli importanti vantaggi che porta: ossia uno strumento per affrontare precocemente la forma di malattia, e avere a disposizione uno strumento efficace e sicuro che può essere usato anche nella forma di malattia più diffusa. Ocrelizumab, attaccando solo un tipo specifico di linfociti B, riduce in maniera significativa le recidive di malattia e ne rallenta la progressione e sarebbe somministrato per infusione endovenosa ogni sei mesi.

Il farmaco, che è stato approvato dall’Aifa e necessita solo dell’approvazione delle singole regioni, farà il suo ingresso in Sicilia al convegno”From the candle to the lightbulb”, che si svolgerà sabato 1 dicembre a Palermo presso l’hotel NH.

Pubblicato in: Articoli, Validi

Sclerosi multipla, sì dell’Aifa a nuova terapia: “Una rivoluzione copernicana che resterà nella storia di questa malattia”

Articolo di Renato La Cara

Si chiama Ocrelizumab la molecola che ha ricevuto l’approvazione di AIFA ed è erogabile solo in ambito ospedaliero, come pubblicato in Gazzetta Ufficiale