Pubblicato in: Articoli, Validi

Spiaggia e mare accessibile a tutti – Grosseto imposta un target virtuoso

Articolo di Chiara Bullo

job-passerella-mare-spiaggia-grosseto

All’avvio il progetto “Mare per tutti”, permetterà un’accessibilità e inclusività totale del litorale Grossetano con eventi, tornei e tanto divertimento.

Andare il pedalò durante un’afosa giornata estiva, giocare a beach volley in compagnia di amici e fare un bagno in piscina, sono solo alcune delle tante cose che viene voglia di fare durante la stagione estiva. La possibilità di svolgere queste attività, così come molte altre, per le persone con disabilità sono è spesso molto limitata, tuttavia la tecnologia può aiutarci a superare alcuni ostacoli, facendoci ad esempio accedere al mare  o entrare in piscina anche in caso di disabilità motoria

E’ proprio di questi giorni la realizzazione di un pedalò elettrico che non necessita di essere alimentato “a gambe”, grazie al quale anche le persone che non sono in grado di muoverle potranno finalmente godersi una bella avventura in mare.

VACANZA ACCESSIBILE A 360°– Tra le iniziative di mare accessibile alle persone con disabilità,  quella in partenza in Maremma, a Marina di Grosseto, dove il 28 maggio allo stabilimento Bagno Moderno, alle 17 è stata inaugurata la prima parte del progetto “Mare per tutti”, voluto dalla Onlus “Tutto è possibile”, a sua volta parte di un progetto più ampio dal nome “Tre-S 360°”, il cui scopo è garantire, nel più breve tempo possibile, mare, sabbia e sole sempre accessibili a chiunque.

VERA ACCESSIBILITA’- Per garantire la piena accessibilità e la condivisione di ogni genere di attività tra persone con e senza disabilità, lo stabilimento sarà dotato di facilitazioni strutturali e ausili di ogni genere: da pedane per rendere più agevole il percorso su spiaggia e per pemettere l’entrata in acqua alle persone sulla sedia a rotelle, un sollevatore per l’entrata in piscina, handbike per passeggiate in autonomia.

ATTIVITA’ LUDICO-SPORTIVE – Inoltre sarà creato un campo polivalente per attività sportive tipo tennis, basket e un calcio balilla appositamente modificato con con gambe allargate per consentirne l’uso a chi è in carrozzina. Per i meno sportivi il tempo potrà essere ben speso grazie alla possibilità di svolgere un gran numero di attività, tra corsi di sub, pesca, corsi di cucina, teatro, musica. E’ prevista inoltre la presenza di una psicologa, di una ostetrica, di una estetista che eseguirà anche vari tipi di massaggi.

NAVETTA GRATUITA E ASSISTENZA SPECIALIZZATA – Il progetto garantisce, grazie ai fondi della onlus sostenitrice, la possibilità di usufruire di una navetta gratuita, da e per la spiaggia, ai clienti che ne faranno richiesta; tutte le attività quotidiane si svolgeranno con il supporto di personale qualificato e specializzato. Continua a leggere “Spiaggia e mare accessibile a tutti – Grosseto imposta un target virtuoso”

Pubblicato in: Articoli, Validi

Vacanze disabili: estate alla scoperta della Sicilia accessibile

cefalu-sicilia3

Qualche dritta per viaggiatori con disabilità tra bellezze archeologiche, riserve naturali,  città d’arte e spiagge cristalline

Dopo l’assaggio di vacanze che ci ha consentito di fare il recente ponte di Pasqua, iniziamo volentieri a fantasticare sulle prossime villeggiature estive. Le alternative nel Belpaese non si contano: dalle mete montane a quelle balneari, alla campagna come alla collina o alle città d’arte, l’unico imbarazzo per visitare l’Italia è quello della scelta.

In presenza di disabilità, però, come ben sappiamo, altro elemento da considerare è l’accessibilità, non solo degli alberghi e delle strutture che scegliamo per i nostri soggiorni, ma delle stesse città, spiagge, sentieri e località. Abbiamo quindi deciso di partire da una meta sulla quale un nostro affezionato lettore ci ha riportato di un diario di bordo dettagliato e utilissimo: il viaggio in Sicilia del nostro amico Mirko, che sulla sua carrozzina ha visitato alcune tra le perle di questa meravigliosa isola. Al racconto di Mirko abbiamo integrato alcune informazioni sulla accessibilità delle case vacanze di alcune delle mete più belle della Sicilia, che unisce mare da favola a sentieri suggestivi a città d’arte inimitabili.

SIRACUSA– Partiamo dalla splendida Siracusa, che è una delle destinazioni più accessibili dell’intera Sicilia. Fa notare Mirko che per chi arriva in camper c’è una navetta accessibile ogni venti minuti che collega il parcheggio comunale all’area archeologica, dotata di scivolo di accesso per carrozzine. All’interno, l’area del Teatro Greco è piuttosto ben percorribile in sedia a rotelle, eccetto per alcuni tratti sconnessi e pendenti. Anche l’anfiteatro romano è raggiungibile in maniera abbastanza agevole: è inoltre predisposto un ingresso dedicato, come pure per visitare l’Orecchio di Dioniso e le Latomie. Per le persone con disabilità e i loro accompagnatori è prevista la gratuità del biglietto per l’area archeologica di Siracusa.
Anche l’isola di Ortigia è raggiungibile dal parcheggio attraverso la navetta accessibile, ed è visitabile senza particolari difficoltà in sedia a rotelle, grazie anche all’area pedonale estesa. Per i turisti in carrozzina o con problemi di deambulazione è possibile accedere al Duomo (la cui entrata principale è dotata di gradini) da un accesso secondario, dotato di rampa, all’interno del cortile dell’Arcivescovado. Continua a leggere “Vacanze disabili: estate alla scoperta della Sicilia accessibile”